PARTE III del Codice della Confraternita del Beato Gerardo


Costitutione della Confraternita del Beato Gerardo

(UNA ORGANIZZAZIONE UMANITARIA NON A SCOPO DI LUCRO)

DATA DI ISTITUZIONE 4 Dicembre 2001 Ad integrazione delle Regole di Legge Canonica della Confraternita del Beato Gerardo

IN RAGIONE DI CIO' SI RITIENE DOVEROSO STABILIRE LA PERSONALITA' LEGALE DELLA CONFRATERNITA DEL BEATO GERARDO COME UNA UNIVERSITAS PERSONARUM CHE OSSERVA LE LEGGI DELLA REPUBBLICA SUDAFRICANA.

DUNQUE ECCO I FIRMATARI CHE REDIGONO LA PRESENTE COSTITUZIONE

NOME

1 Il nome della universitas personarum o associazione di persone è la Confraternita del Beato Gerardo.

OBBIETTIVI ED ATTIVITA'

2. Gli obbiettivi della Confraternita del Beato Gerardo sono

Promuovere attività filantropiche e di natura benefica, nel rispetto dei bisogni, degli interessi e del benessere spirituale della gente comune.

Promuovere e praticare la religione Cattolica che abbraccia atti di fede, testimonianza e servizio alla comunità basati sul credo in Dio ed in una riconosciuta credenza.

PERSONALITA' LEGALE

3 La Confraternita del Beato Gerardo è un'aggregazione dei suoi membri[1] ed è una universitas personarum o associazione di persone.

4 Essa è una persona giuridica, una organizzazione a favore del bene pubblico, di religiosa e pubblica natura[2] avente successione perpetua,[3] investita del compito di soddisfare appieno il bene pubblico.[4] Nel caso in cui soltanto un membro sopravviva, i diritti dell'aggregazione saranno trasmessi a quel membro.[5]

AUTORITA' E LIMITAZIONI

5. Essa ha la capacità di acquisire diritti ed obblighi,[6] e sarà in particolare, nel suo nome capace in forza della legge di chiamare in causa ed essere chiamata in causa,[7] di investire, prestare denaro, acquistare o altrimenti acquisire, detenere, noleggiare, fittare, vendere, scambiare, alienare, ipotecare qualsiasi proprietà, mobile ed immobile[8], affidare tali proprietà a personale di servizio o altrimenti conferire qualsiasi diritto reale su di esse e generalmente, senza in alcun modo essere limitata o impedìta nei poteri sopra menzionati, di stipulare tutti gli altri contratti, e di fare o utilizzare tali atti e cose come sue parti integranti nel rispetto della legge di fare ed utilizzare.

5.1 La Confraternita del Beato Gerardo non sosterrà alcuna attività imprenditoriale o di cessione ed acquisto di beni diversamente da quanto previsto dalla Sezione 30(3)(b)(iv) dell'Atto.

5.2. Tali diritti ed obblighi non investono i membri dell'associazione ed in particolare la proprietà dei beni investe la Confraternita del Beato Gerardo. La proprietà immobile è registrata nel nome della Confraternita del Beato Gerardo.[9]

5.3 La Confraternita del Beato Gerardo non può in alcun modo distribuire parte dei suoi fondi ad alcuna persona (diversamente dicasi nel corso di un'attività di beneficenza) ed utilizzerà i suoi fondi esclusivamente nel perseguimento dello scopo per il quale essa è stata fondata o investendo tali fondi nei termini previsti dalla Sezione 30 (3)(b)(ii) dell'Atto.

5.4 I membri non hanno diritto ai profitti della Confraternita del Beato Gerardo che devono essere esclusivamente usati nella ricerca dei suoi obbiettivi. [10]

Non sarà accettata alcuna donazione proibita dai dettami della Sezione 30(3)(b)(v) dell'Atto.

Nessuna remunerazione sarà pagata ad alcun impiegato, capo ufficio, membro o altra persona, che ecceda in relazione a ciò che generalmente è considerato ragionevole in tale settore ed in relazione al servizio prestato.

Nel caso che la Confraternita del Beato Gerardo raccolga fondi per una qualsiasi attività di beneficenza, opportune precauzioni saranno prese al fine di assicurare che i fondi siano utilizzati allo scopo per il quale sono stati raccolti.

L'ATTIVITA' GESTIONALE

6 Il Presidente agisce in nome della Confraternita del Beato Gerardo, ed in sua assenza, una persona autorizzata può agire al posto suo. A causa di impedimenti nel suo incarico o di una sua vacanza, il Vice-Presidente agisce in nome della Confraternita del Beato Gerardo.

6.1 L'attività gestionale giornaliera della Confraternita del Beato Gerardo è di responsabilità del Presidente e di quiei capi ufficio designati per tale responsabilità nei termini dei Regolamenti della Legge Canonica della Confraternita del Beato Gerardo; i capi ufficio formano un Consiglio.

6.2 Il Consiglio sarà composto da almeno tre membri, non legati tra loro da alcuna relazione e che accettano la responsabilità fiduciaria della Confraternita del Beato Gerardo.

6.3 Il termine della chiusura dell'anno finanziario della Confraternita del Beato Gerardo sarà l'ultimo giorno di Febbraio.

6.4 Le transazioni finanziarie della Confraternita del Beato Gerardo saranno effettuate a mezzo di conto corrente bancario.

Le decisioni del Consiglio sono votate con il consenso espresso attraverso alzata di mano.

La Confraternita del Beato Gerardo, entro un certo periodo di tempo stabilito dal Capo del Dipartimento, sarà registrata nei termini previsti per le Organizzazioni no-profit Atto N. 71 del 1997 e sarà conforme a tutti i parametri imposti dallo stesso Atto.

MODIFICA E CANCELLAZIONE

7. La Costituzione può essere modificata su decisione dei soggetti responsabili dell'attività gestionale della Confraternita del Beato Gerardo e descritta nella Clausola 6 sopra citata.

7.1 Una copia delle modifiche alla costituzione sarà inviata al Capo del Dipartimento dei Servizi di riscossione Tasse del Sud Africa.

7.2 All'atto della sua cancellazione la Confraternita del Beato Gerardo trasferirà i suoi beni ad una analoga organizzazione benefica che sia stata approvata nei termini della Sezione 30 dell'Atto.

APPLICABILITA' DELLA LEGGE CANONICA

8. Il Codice di Legge Canonica essendo una traduzione inglese del Codex Iuris Canonici e approvata dalla Conferenza Episcopale del Sud Africa in osservanza della legge n. 3 delle norme promulgate dal Cardinale Segretario di Stato il 28 Gennaio 1983 è incorporato e modificato all'interno di questa Costituzione. Soltanto un Tribunale Sudafricano può essere chiamato a giudicare a riguardo di qualsiasi controversia alla quale il Codice di Legge Canonica è o può essere collegato, in tal caso il succitato Tribunale applicherà la Legge Sudafricana pertinente.

9. Questa Costituzione deve essere letta unitamente alle Regole di Legge Canonica della Confraternita del Beato Gerardo della quale essa è un addendum. Dovesse insorgere qualsiasi tipo di conflitto tra questa Costituzione e le citate Regole di Legge Canonica, le seconde prevarranno.

CON LA CONSAPEVOLEZZA DI CIO' CHE LE PARTI PER QUESTO HANNO POSTO LE LORO FIRME IN MANDENI IL GIORNO 4 DICEMBRE 2001

PRESIDENTE Father Gérard T. Lagleder O.S.B.

CONSIGLIERE Mrs. Clare A. Kalkwarf D.M.

CONSIGLIERE Dr. Paul Z. T. Thabethe

CONSIGLIERE Mrs. Nokuthula M. Thabethe

--------------------------------------------------------------------------------

[1] cn 114.1

[2] cn 373

[3] cn 120.1

[4] cn 116

[5] cn 120.2

[6] cn 113.2

[7] cns 1281.3, 1400.1.1 & 1480

[8] cns 1255 & 1259

[9] cn 1256

[10] cn 1254.1


Sei il visitatore N.  del sito web BBG dal 22 Giugno 1996.
Questa pagina è stata aggiornata il 08.10.09 11:07:05


Ritorna alla Homepage della Confraternita del Beato Gerardo.